blog · frosting · i più apprezzati! · preparazioni base

Guida galattica per frosting perfetti

Quante volte vi sarà capitato di voler dare “quel tocco in più” ai vostri dolci, ma vi siete arresi dopo aver tristemente confrontato le vostre creazioni con quelle da urlo che si vedono online?

Grazie a questo post ora potrete anche voi dare sfogo alla creatività e realizzare ciuffi decorativi dall’aspetto irresistibile: siete pronti? 😉

Ma cos’è un frosting?

Innanzitutto, chiariamo che in italiano i nomi “frosting” e “glassa” differiscono profondamente: per intenderci, per glassa solitamente si intende quella preparazione liquida che realizziamo con zucchero e acqua per guarnire le brioches, mentre frosting intende la bella crema spumosa per decorare torte e cupcakes.

Il frosting è una crema a base di zucchero a velo e un ingrediente morbido a scelta (philadelphia, burro, mascarpone, panna montata…), che viene sbattuto con le fruste per ottenere una crema spumosa e densa, ideale da colorare e da usare nel sac-a-poche.
Dalla mia personale esperienza, misuro tutti gli ingredienti ad occhio: all’inizio vi sembrerà strano, ma vedrete che una volta capita la consistenza da raggiungere risulterà estremamente semplice. Il trucco è cercare di ottenere sempre una crema ben ferma e capirlo è semplice: immergete una forchetta nella crema ed osservate. Se il frosting non cola,”non fa la goccia”, allora state andando alla grande!

Consiglio sempre di usare le fruste elettriche, che sono veloci e non scaldano gli ingredienti mentre li frullano.

 

  • FROSTING AL PHILADELPHIA DOLCE:
    È il frosting più semplice da preparare, che garantisce sempre ottimi risultati. Non si raggruma come il frosting al burro e non dovrete preoccuparvi di nulla, tranne di miscelare bene gli ingredienti 😉 Dovete miscelare il Philadelphia con lo zucchero a velo, in rapporto 3:2. Mentre aggiungete lo zucchero a velo assaggiate il composto più volte, per assicurarvi che non sia troppo/poco dolce per i vostri gusti.
    Fate fatica ad apprezzare il gusto del Philadelphia nei dolci? Aggiungete dei tocchetti di burro a temperatura ambiente per smorzare il sapore del formaggio. Anche qui, ricordate: assaggiarlo è sempre la scelta migliore!

frosting-phila

 

  • FROSTING MASCARPONE E NUTELLA:
    Per ottenerlo dovete solo miscelare la Nutella e il mascarpone in proporzione 3:2. Mescolate bene e… il gioco è fatto! Avrete ottenuto una crema densa e lucida, ideale per qualsiasi preparazione e vincente su tutte quelle dei concorrenti. Se volete una crema più cioccolatosa, aggiungete più Nutella. Oh yeah!

mascarp-nutella

 

  • FROSTING AL BURRO:
    È la tipica crema americana, facile da preparare che però non incontra spesso il gusto italiano. Personalmente lo ritengo troppo dolce e consiglio sempre di miscelarlo a qualche cucchiaio di Philadelphia per alleggerirlo. Azionate le fruste e miscelate assieme burro a temperatura ambiente e zucchero a velo in rapporto 3:2.
    Se tenete il burro in freezer, tiratelo fuori moooolto prima: all’uso deve essere sempre a temperatura o vi ritroverete pieni di fastidiosissimi grumi!

frosting-burro

 

  • PANNA MONTATA:
    È la crema più leggera delicata, sia come sapore che come precauzioni da utilizzare. Abbiate cura di montarla a neve fermissima o, in caso contrario, dopo poco tempo si scioglierà tutta!!! Oltre a rassodarla con lo zucchero a velo (se non è già zuccherata), potete aiutarvi con alcune polveri specifiche che si trovano in commercio, tipo il Pannafix.

 

Se volete colorare il vostro frosting, ricordate che il colorante liquido renderà più molle l’impasto (e dovrete quindi aggiungere più zucchero a velo); in alternativa potete usare quello in gel o in polvere.

Infine, ultimo consiglio ma non per importanza: attenzione alla temperatura! Valutate bene come trasporterete e conserverete i vostri dolci perché non c’è niente di più insoddisfacente che vederli…. sciolti.

Naturalmente, esistono tante altre preparazioni specifiche per creare frosting spettacolari: continuate a seguirmi e le scoprirete!

4 thoughts on “Guida galattica per frosting perfetti

  1. molto interessante il tuo post, c’e’ sempre qualcosina da imparare, a me ad esempio il frosting con il philadelphia viene sempre poco consistente e denso, proveró ad utilizzare le proporzioni che suggerisci 🙂

    Mi piace

    1. Grazie per i complimenti, anche il tuo blog mi piace molto!
      Eheh a me invece viene spesso molle quello al burro 😉 Prova a usare il philadelphia in vaschetta freddo di frigo e abbonda con lo zucchero a velo!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...